‘NA FAVOLA – COLLETTIVA FOTOGRAFICA

inaugurazione
martedì 25 ottobre ore 18:30
25 ottobre – 15 novembre 2016

collettiva fotografica - 'na favolaAll’interno della prima edizione di Rome Art Week, nello spazio della Stamperia del Tevere si inaugura la collettiva fotografica intitolata ‘NA FAVOLA dove si esibiranno gli artisti Yuliya Galycheva, Carlo Guazzi, Albena Nikolova e Maria Semmer.
Anche se di nazionalità diverse (Ucraina, Italia, Bulgaria e Germania), hanno in comune  il loro percorso artistico segnato dalla lunga permanenza a Roma. Le opere dai tessuti contrastanti, dalle tecniche miste tra analogico e digitale, mise en scene e scatti street style, sono formalmente differenti ma, lasciano un “sentore simile” prossimo al tuffo nella prosa annebbiata di Don De Lillo, alla rarefatta pittura di Hopper, alla tenzione silenziosa delle scene di Gregory Crewdson e alla solitudine autoindotta di Alec Soth. L’ambiguità delle atmosfere nelle immagini in esposizione trasmette forse l’ambiguità di Roma, e probabilmente la si sente li’, nelle narrazioni personalizzate, prospettive sensoriali, paesaggi interiori segnati dal contatto con la città eternamente irrisolta.

plantation 2-yuliya galycheva Yuliya Galycheva è nata in Ucraina, si e’ laureata in Belle Arti negli Stati Uniti e successivamente si è trasferita a Roma nel 2003 dove ha conseguito nel 2009 una seconda laurea in Architettura presso l’Università della Sapienza a Roma. Ha fatto parte della compagnia architettonica Studio Transit, mentre continuava il suo percorso artistico. In quel periodo organizza mostre fotografiche personali e collettive all’estero ed in Italia. Nel 2010 si dedica interamente alla fotografia ed alla attività artistica, e comincia la sua collaborazione con L’Officiel Ukraine, ed il gruppo editoriale Mondadori. Cura da direttrice artistica e fotografa una campagna contro la violenze sulle donne ‘Il Sesso Forte’, ed è regista di una serie di documentari sugli artisti per la galleria ‘Arte e Pensieri’ di Roma, espone nella galleria ‘Curva Pura’ di Roma un suo progetto fotografico ‘Dreaming in Koblevo’ (2014) e ‘Contra’ (2015) con Andreas Romagnoli. Nel Maggio 2016 ha curato la mostra di Flavio Parente ‘id’. Nel presente continua a lavorare come fotografa e visual artist, collaborare come Creative Progect Director nella la galleria ‘Curva Pura’, e porta avanti il progetto ‘Fashion for Theatre’ con soci Giuseppe Giulio e Leila Tavi.

untitled - carlo guazziCarlo Guazzi è nato a Roma nel 1980, ha la possibilità di sperimentare in camera oscura durante l’infanzia, prima con delle creazioni simili a rayografie, poi scattando immagini di dettagli della natura con sembianze umane. Ha studiato cinematografia al “Roberto Rossellini” in seguito ha frequentato vari master di sceneggiatura, scrivendo una serie di sceneggiature, per poi dedicarsi alla direzione di vari documentari sulla musica tra cui l’ultimo a Barcellona sul tenore José Carreras. In questo periodo e’ al lavoro con le riprese del suo primo lungometraggio.

untitled - albena nicolovaAlbena Nikolova è un’artista di origine bulgare ma romana d’adozione. Ha cominciato il suo percorso artistico nella facoltà di belle arti della sua città natale in Bulgaria per poi concentrarsi sul design grafico conseguendo la laurea magistrale in Design, Comunicazione Visiva e Multimediale presso l’università di Roma “La Sapienza”. Ha partecipato a numerose mostre collettive in Italia e diverse mostre personali in Slovenia e a Roma. I suoi lavori sono stati pubblicati in cataloghi di mostre in Polonia e in Italia. Nella sua ricerca artistica mescola disegno e fotografia usando la fusione delle tecniche digitali con quelle analogiche. Le piace viaggiare e vivere nei paesi diversi, ha avuto la fortuna di conoscere bene la Lituania e la Slovenia e dal 2009 sta cercando il suo posto sotto al sole a Roma. Attualmente lavora come grafica creativa e fotografa.

forest blood-maria semmerMaria Semmer nasce nel 1979 a Rothenburg ob der Tauber, Germania e fin da giovane si occupa di fotografia e pittura. Durante il suo studio di graphic design alla Georg Simon Ohm FH di Norimberga scopre l’arte di performance e street photography. Durante questo periodo sviluppa un fascino per il viso umano e per la fotografia. Nel 2003 lavora come assistente per l’artista Younis All Azzawy a Berlino e si occupa di varie tecniche di pittura. Nell’anno seguente studia all’accademia di arte e design a San Pietroburgo. Dopo un’attività intensa con la pittura Maria Semmer si rivolge di nuovo alla fotografia. Dal 2007 al 2011 vive a Roma dove realizza tra l’altro i progetti fotografici ‘Dreamers’, ‘Dreamers II’ e ‘The House of Tomorrow’. Durante quel periodo Maria Semmer continuamente viaggia nella sua patria per continuare la sua attività artistica con il motivo di trascendenza nella natura. Nasce il progetto fotografico ‘Crepuscular’. La sua arte di quel periodo parla di spazi, trascendenza, dell’io e del viaggio verso l’interno. Nel 2012 il viaggio di Maria Semmer la riporta nel suo luogo natio Rothenburg ob der Tauber. Il suo progetto attuale ‘The Transition’ nasce nei spazi di una rovina storica del suo luogo natio. Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private, tedesche ed estere.